1. GTC

Generale
Termini e condizioni

Condizioni generali di vendita – EW Nutrition GmbH :
__________

1.1 Si applicano esclusivamente i nostri Termini e condizioni di vendita e consegna; Termini e condizioni di vendita e consegna; non riconosceremo alcuna condizione contraria o divergente del committente, a meno che non ne abbiamo acconsentito per iscritto alla validità. I nostri Termini e condizioni di vendita e consegna si applicano anche quando, a conoscenza di Termini e condizioni di vendita e consegna contrari o condizioni divergenti dalle nostre del committente, esegue la consegna incondizionatamente.

1.2 Tutti gli accordi conclusi tra noi e il committente ai fini dell’esecuzione di un contratto di consegna devono essere tassativamente registrati nel presente contratto.

1.3 I nostri Termini e condizioni di vendita e consegna si applicano anche a tutte le transazioni future con l’ordinante.

2.1 Se l’ordine si qualifica come un’offerta ai sensi del § 155 BGB (codice civile tedesco), possiamo accettarlo entro due settimane.

2.2 Le nostre offerte sono soggette a modifiche e non vincolanti. Tutti i contratti vengono stipulati al ricevimento della nostra conferma d’ordine scritta o al più tardi con l’esecuzione della consegna. La conferma d’ordine scritta è determinante per l’ambito di fornitura. Ulteriori accordi e modifiche richiedono implicitamente la nostra conferma scritta.

3.1 I prezzi si applicano franco fabbrica, salvo accordi aggiuntivi, esclusi tutti i doveri soggetti al diritto pubblico. I prezzi sono soggetti all’IVA di legge e ad altri oneri obbligatori.

3.2 A meno che non venga concluso qualsiasi altro accordo scritto, i pagamenti devono essere effettuati in contanti senza detrazioni o addebiti al nostro ufficio di pagamento. Nel caso in cui l’ordinante ritardi il pagamento, abbiamo il diritto di addebitare gli interessi di mora al 5% sopra il tasso di interesse di base pa Se siamo in grado di provare i maggiori danni causati dal ritardo, abbiamo il diritto di farli valere. Il committente ha comunque il diritto di dimostrare di aver subito un danno nullo o minore a causa del ritardo nel pagamento.

3.3 L’ordinante ha il diritto di compensare i pagamenti solo se la sua domanda riconvenzionale è stata legalmente determinata, è incontrastata o riconosciuta da parte nostra. Il committente può esercitare un diritto di ritenzione solo nella misura in cui la domanda riconvenzionale si basa sullo stesso rapporto contrattuale e anche legalmente determinato indiscusso o riconosciuto da parte nostra.

4.1 Il termine di consegna non inizia prima dell’emissione di documenti, permessi e approvazioni da parte del committente e del ricevimento del pagamento anticipato concordato. Per articoli consegnati su richiesta; dobbiamo ricevere l’ordine di rilascio almeno 7 giorni prima della data di consegna richiesta.

4.2 Il termine di consegna si considera rispettato quando la consegna ha lasciato i nostri stabilimenti per scadenza o è stata emessa la disponibilità alla spedizione. Il termine di consegna è ragionevolmente prolungato da misure nell’ambito di un’azione sindacale, in particolare scioperi e serrate e al verificarsi di disturbi imprevisti, al di fuori del nostro controllo, nella misura in cui tali ostacoli hanno un’influenza significativa sulla consegna. Ciò si applica anche quando tali circostanze si verificano a consegne insufficienti. Le circostanze di cui sopra sono quindi al di fuori del nostro controllo, se si verificano durante un ritardo già esistente. Informeremo l’ordinato il prima possibile all’inizio e alla fine nei casi significativi.

4.3 Nel caso in cui il committente ci stabilisca un congruo periodo di grazia minacciando di esercitare in altro modo il diritto di rifiuto, ha diritto, successivamente alla mancata scadenza di tale periodo di grazia, di recedere dal contratto. Il committente ha diritto di richiedere il risarcimento del danno per inadempimento dell’importo del danno prevedibile solo se il ritardo è dovuto a dolo o colpa grave. In caso contrario, la responsabilità totale per danni è limitata ad un massimo del 5% del valore della parte della consegna completa che non può essere utilizzata tempestivamente o come da contratto a causa del ritardo.

4.4 In caso di ritardo nella consegna su richiesta del committente, le spese di giacenza calcolate dal giorno successivo alla data di comunicazione della disponibilità alla spedizione saranno a carico del committente. Abbiamo il diritto, a seguito della fissazione e della mancata scadenza di un termine appropriato, di disporre diversamente dell’oggetto della consegna e di fornire all’ordinante un termine di consegna adeguatamente prolungato. Abbiamo anche il diritto di addebitare eventuali perdite sostenute, comprese eventuali spese aggiuntive. In questo caso, il rischio di danneggiamento accidentale o furto dell’oggetto di consegna si trasferisce al committente nel momento in cui questo è in mora di accettazione. 4.5 L’adempimento degli obblighi contrattuali del committente è subordinato al rispetto della data di consegna.

4.6 Se siamo esonerati dalla consegna in caso di forza maggiore ai sensi della suddetta disposizione e la consegna viene eseguita comunque a seguito della scomparsa dell’ostacolo, abbiamo il diritto di addebitare eventuali costi aggiuntivi per l’acquisizione di materie prime sostitutive e / o deviazioni dal valore composito e da quello garantito, nella misura in cui l’ostruzione lo rende necessario e gli interessi del committente sono solo in misura irrilevante.

4.7 Campioni e modelli servono solo a scopo dimostrativo e di orientamento non vincolante. Illustrano il carattere approssimativo e il tipo di merce. Tutti i dati di analisi, anche nella misura in cui vengono forniti valori minimi e massimi, valgono come valori approssimativi. Le merci provenienti dall’estero si applicano esclusivamente alle descrizioni e alle condizioni usuali nel commercio internazionale. Non possiamo escludere variazioni di peso fino al 5% in più o in meno. Il peso accertato nel luogo di spedizione è determinante.

4.8 Si accettano cambiali e assegni solo a titolo di adempimento; eventuali costi sostenuti sono a carico del committente e sono pagabili al momento del trasferimento della cambiale o dell’assegno.

4.9 In caso di legittimi dubbi sulla capacità di pagamento del committente e in particolare sul pagamento

arretrati, possiamo, salvo ulteriori reclami, revocare le date di pagamento concesse e dichiarare le nostre richieste, comprese eventuali note esigibili, immediatamente esigibili. Potremmo anche richiedere il pagamento anticipato o l’emissione di titoli per ulteriori consegne. I conti aperti concordati possono essere sciolti con effetto immediato. In questo caso, il committente non deve più il saldo del conto, ma il pagamento per le singole consegne.

4.10 In caso contrario, il rischio viene trasferito al committente al più tardi con l’invio della consegna e anche quando vengono effettuate consegne parziali o abbiamo assunto altri servizi, ad esempio costi di spedizione o consegna. Se così richiesto dal committente, le spedizioni saranno assicurate contro furto, rottura, trasporto, incendio, danni causati dall’acqua e altri rischi assicurabili.

4.11 L’oggetto della consegna, anche in presenza di vizi insignificanti, deve essere accettato dal committente senza pregiudicare ulteriori diritti.

4.12 Sono consentite consegne parziali. Le spese di spedizione aggiuntive per forme alternative di consegna richieste o necessarie sono a carico del committente.

5.1 I diritti di garanzia del committente richiedono che questo abbia correttamente adempiuto agli obblighi di legge di verifica e denuncia dei difetti. Le consegne devono essere esaminate entro due ore dal ricevimento. Eventuali difetti devono essere segnalati entro 24 ore. In caso di difetti nascosti, questo inizia alla loro scoperta.

5.2 Non ci assumiamo la responsabilità che la consegna sia adatta allo scopo previsto dal committente. Nel caso in cui venga denunciato un difetto, devono essere prelevati almeno 5 kg come campione e forniti per il nostro esame. Nel caso in cui una consegna di ritorno sia impossibile, è richiesta la fornitura di una perizia di un perito nominato pubblicamente e giurato riguardante i motivi, l’entità e la quantità del difetto. I reclami riconosciuti saranno pagati in natura o in contanti, a nostra discrezione, fino all’importo della quantità restituita. Per i prodotti di terze parti significativamente, la nostra responsabilità è limitata alla cessione del diritto di responsabilità a cui abbiamo diritto nei confronti del fornitore del prodotto di terzi. In caso di ispezioni ufficiali delle merci che abbiamo fornito, dobbiamo avere la possibilità di un controllo incrociato in tutti i casi, tramite notifica immediata e fornitura di campioni originali per il controllo incrociato.

5.3 Il periodo di garanzia si applica anche ai reclami per la sostituzione dei danni consequenziali causati da vizio, nella misura in cui non si fa valere alcuna pretesa di azione a breve.

5.4 Non ci assumiamo alcuna garanzia per danni causati da un uso improprio o improprio, manipolazione scorretta o negligente di fluidi operativi non idonei, influenze chimiche, elettrochimiche o elettriche sull’oggetto fornito, nella misura in cui non sorgano per motivi di nostra responsabilità.

5.5 In caso di consegna sostitutiva, ci assumiamo i costi della consegna sostitutiva compresa la consegna, nella misura in cui i reclami siano legittimi. In caso contrario, il committente si farà carico di tali costi.

5.6 Sono escluse ulteriori pretese da parte del committente, in particolare una richiesta di risarcimento per danni non causati all’oggetto della consegna stesso. In particolare non ci assumiamo alcuna responsabilità per la perdita di profitto o altre perdite finanziarie subite dal committente. La suddetta clausola di esclusione della garanzia non si applica nella misura in cui la causa del danno sia dovuta a dolo o colpa grave. Non si applica neppure quando il committente afferma l’inadempimento per mancanza di una caratteristica giustificata. Nel caso in cui violiamo per negligenza un obbligo rilevante per il presente contratto, il nostro obbligo di fornire un risarcimento per danni a cose o persone è limitato all’importo della copertura della nostra assicurazione sulla responsabilità del prodotto.

5.7 Nella misura in cui la nostra responsabilità è esclusa o limitata in quanto sopra, ciò si applica anche alla responsabilità personale dei nostri dipendenti, lavoratori, rappresentanti e agenti.

5.8 Nella misura in cui non siamo i produttori dell’articolo consegnato, i reclami nei nostri confronti, fatte salve le disposizioni di cui sopra, saranno fatti valere solo nella misura in cui il produttore è responsabile nei nostri confronti.

5.9 Le disposizioni di cui sopra si applicano di conseguenza, quando, per motivi di nostra responsabilità, l’oggetto della consegna non può essere utilizzato per il suo scopo contrattuale dal committente a causa di esecuzione negligente o errata delle proposte e della consulenza e di altri doveri aggiuntivi, in particolare istruzioni per l’uso dell’articolo prima o dopo la conclusione del contratto.

5.10 Ci assumiamo la responsabilità illimitata per danni derivanti da morte, lesioni personali o pericolo per la salute, sulla base di una violazione colposa dei doveri da parte nostra o una violazione dolosa o negligente dei doveri da parte dei nostri rappresentanti legali o agenti.

6.1 L’ordinante può recedere dal contratto quando non siamo definitivamente in grado di fornire il servizio nella sua interezza prima del passaggio del rischio. Il committente può recedere dal contratto anche quando, al momento dell’ordine di articoli dello stesso tipo, l’esecuzione di una parte della consegna non è possibile per motivi di quantità e ha un motivo legittimo per rifiutare una consegna parziale. In caso contrario, il committente può ridurre la controprestazione di conseguenza.

6.2 Qualora sussista un inadempimento rispetto ai termini delle suddette condizioni di consegna e l’ordinante ci conceda un congruo periodo di grazia, con espressa dichiarazione che, allo scadere di tale periodo di grazia, eserciterà il diritto di rifiutare la consegna e il termine non viene rispettato, il committente ha diritto di recedere dal contratto.

6.3 Se la frustrazione dovesse sorgere durante il ritardo di accettazione o per colpa del committente, questo resta obbligato a fornire contro-prestazione.

6.4 L’ordinante ha anche il diritto di recedere qualora, per motivi di nostra responsabilità, venga consentito il mancato superamento di un termine di consegna successivo ragionevole che ci è stato fissato per una consegna sostitutiva a causa di un difetto di cui siamo responsabili ai sensi del termini delle condizioni di consegna. Il diritto di recesso del committente sussiste anche in altri casi in cui una consegna sostitutiva non riesce da parte nostra.

6.5 Sono escluse ulteriori pretese da parte del committente, in particolare il risarcimento di danni sotto qualsiasi forma, e in particolare per danni che non si verificano all’oggetto della consegna stesso. Questa esclusione di responsabilità è limitata nella stessa forma descritta nella suddetta clausola 5.

7.1 Eventuali contenitori a rendere affidati al committente (es. Contenitori, fusti da imballaggio, fusti, scatole, pallet ecc.) Restano di nostra esclusiva proprietà. L’ordinante dovrà restituirci questi dopo l’uso per lo scopo per il quale sono forniti immediatamente e in condizioni pulite e integre. In caso contrario, siamo autorizzati ad addebitare al committente eventuali costi di pulizia o sostituzione.

7.2 L’oggetto della consegna rimane di nostra proprietà fino al completo pagamento di tutti i pagamenti derivanti dal rapporto d’affari presente e futuro. Nel caso in cui il committente dovesse agire in violazione del contratto, in particolare ritardato pagamento, abbiamo il diritto di reclamare l’articolo consegnato.

Il nostro reclamo dell’articolo di consegna non rappresenta un recesso dal contratto a meno che non lo abbiamo espressamente dichiarato per iscritto. Nel sequestro dell’articolo consegnato rappresenta sempre un recesso dal contratto da parte nostra. Abbiamo il diritto di vendere l’oggetto della consegna a seguito del recupero dello stesso. Il ricavato della vendita, con la detrazione di una ragionevole commissione di vendita, sarà compensato con gli obblighi del committente.

7.3 Il committente ha l’obbligo di trattare con cura l’articolo di consegna. Il committente è in particolare obbligato ad assicurarlo adeguatamente al valore del nuovo prezzo, a proprie spese contro danni da incendio, acqua e furto, nella misura in cui non è destinato all’uso immediato.

7.4 L’ordinante dovrà informarci per iscritto e senza indugio in caso di sequestro da parte di terzi o simile violazione. Nel caso in cui la terza parte non sia in grado di rimborsarci le spese del tribunale e del contenzioso per difendere il nostro diritto di proprietà, il committente sarà responsabile per qualsiasi perdita subita.

7.5 L’ordinante ha il diritto di rivendere l’oggetto della consegna nel normale corso degli affari, tuttavia con la presente cede a noi tutti i diritti sull’importo della somma totale della fattura inclusa l’IVA legale, che guadagna attraverso la rivendita dall’acquirente o da terzi e indipendentemente dal fatto che l’articolo di consegna venga rivenduto con o senza ulteriore elaborazione. Il committente è inoltre autorizzato a raccogliere tale richiesta anche a seguito di incarico. Ciò non pregiudica il nostro potere di raccogliere noi stessi la domanda. Tuttavia, ci impegniamo a non riscuotere questa richiesta, nella misura in cui il committente adempie ai suoi obblighi di pagamento nei nostri confronti, non è in ritardo di pagamento e in particolare non sono state avviate procedure di insolvenza o concordato o interruzione del pagamento. Se questo è il caso, possiamo richiedere che il committente ci informi dei crediti ceduti e il debitore, tutte le informazioni necessarie per l’incasso, fornisca la documentazione accompagnatoria e informi il debitore (terzo) della cessione del debito.

7.6 L’elaborazione dell’oggetto della consegna da parte del committente viene sempre eseguita per nostro conto.

Se l’articolo di consegna è combinato con altri oggetti che non sono di nostra proprietà, acquistiamo la comproprietà del nuovo oggetto in proporzione al valore dell’articolo di consegna rispetto agli altri articoli misti con cui è stato combinato al momento della combinazione. In caso contrario, lo stesso vale per il nuovo oggetto creato dalla combinazione come per l’articolo consegnato condizionatamente. Il committente salvaguarda per noi il nuovo oggetto.

7.7 Ci impegniamo a rilasciare titoli a cui abbiamo diritto su richiesta del committente nella misura in cui il valore dei nostri titoli supera le richieste di essere garantiti di oltre il 20%. La selezione dei titoli per il rilascio è a nostra discrezione. Il valore di riferimento è il prezzo di acquisto corrispondente.

8 Una fattura o un estratto conto bancario si applica come riconosciuto, a meno che non venga revocato per iscritto entro una settimana. La nostra ricezione determina il rispetto di questo termine.

9.1 Se l’ordinante è un commerciante registrato, il nostro domicilio è il foro legale. Tuttavia, abbiamo anche il diritto di intentare un’azione legale nella sua sede legale.

9.2 Nella misura in cui l’accordo scritto non prevede diversamente, il nostro domicilio è il luogo di adempimento. Il rapporto d’affari e l’intero rapporto giuridico con noi sono soggetti esclusivamente alla legge della Repubblica Federale Tedesca con l’esclusione del diritto internazionale.

9.3 Nel caso in cui una disposizione di questi Termini e Condizioni dovesse essere o diventare invalida o inapplicabile nell’ambito di altri accordi, le restanti disposizioni o accordi rimarranno inalterati. Tutte le versioni precedenti dei Termini e condizioni di consegna e pagamento non sono più applicabili.

Le nostre altre pagine legali
Menu
HOW TO MANAGE THE THREAT OF LPS IN ANIMAL PRODUCTION --
This is default text for notification bar